Ricerca

Ricerca

Presentazione

La ricerca condotta all’interno del Dipartimento si focalizza su un ambito di cruciale importanza: lo studio del movimento umano. Questa indagine si estende a tutte le sue manifestazioni, sia in contesti naturali che sportivi, abbracciando una vasta gamma di discipline scientifiche. Questo impegno si riflette nelle attività di ricerca condotte all’interno del Dipartimento, nei 18 Laboratori e nel Corso di Dottorato in Scienze del Movimento Umano e dello Sport. Queste attività coinvolgono numerosi gruppi di studiosi, che operano in diversi ambiti disciplinari: biomedico, psicologico, formativo, socioeconomico, giuridico e molti altri.

Il Dipartimento ha attivato anche il Centro Studi di Diritto e Etica dello Sport e cura le riviste open-access Rivista Italiana di Pedagogia dello Sport e Amministrativ@mente.

Nonostante il profondo radicamento nel contesto socio-economico locale, il Dipartimento dimostra una forte apertura all’Europa e al panorama internazionale. Ciò è evidenziato dalla presenza di numerose collaborazioni di ricerca a vari livelli, che arricchiscono la prospettiva e il potenziale della ricerca condotta.

Una caratteristica distintiva dell’approccio del Dipartimento alla ricerca è l’interdisciplinarietà. Studiosi provenienti da diverse discipline collaborano sinergicamente per affrontare questioni complesse e interconnesse, con l’obiettivo di elevare il livello di competenza della ricerca e promuovere una produzione scientifica di alta qualità. Questo obiettivo si traduce concretamente nel sostegno a una vasta gamma di progetti e investimenti nello sviluppo dei talenti, nell’innovazione e nel supporto ai ricercatori.

L’Ateneo, attraverso il dipartimento, sostiene attivamente la partecipazione dei propri ricercatori a progetti di ricerca sia a livello nazionale che internazionale. Inoltre, attraverso metodi di valutazione esterna e incentivi, vengono assegnate risorse per la ricerca al fine di potenziare ulteriormente la qualità e la quantità dell’attività progettuale.

Oltre alla promozione della ricerca scientifica di base, il Dipartimento attribuisce un’attenzione speciale alla ricerca applicata. Questo impegno mira a migliorare la trasferibilità tecnologica dei risultati della ricerca, contribuendo così all’innovazione e al progresso nella società. In definitiva, il Dipartimento si pone come un luogo in cui la ricerca avanzata viene promossa, sostenuta e applicata per contribuire al benessere della comunità e all’avanzamento del sapere scientifico.

Fare ricerca in Uniroma4

La ricerca presso l’Università degli studi di Roma “Foro Italico” si svolge sui più diversi temi relativi all’attività motoria e allo sport – da quello tecnico-addestrativo a quelli biomedici, psicologici, formativi, socioeconomici, comunicativi ecc. – con rilevanti ricadute a livello di ricerca di base. Le attività di ricerca vengono condotte all’interno del Dipartimento di Scienze Motorie, Umane e della Salute, articolato in tre sezioni, Scienze del movimento umano e dello sport,  Scienze umane e sociali, Scienze della salute. È, inoltre, attivo un centro di ricerca inter-universitario dei Bioingegneria del sistema neuro-muscolo-scheletrico umano. 

All’interno dell’ateneo opera la Commissione Ricerca Scientifica con il compito di predisporre, d’intesa con il Nucleo di Valutazione, procedure e criteri operativi per la definizione e l’assegnazione di finanziamenti per le attività di ricerca, che poi presenta per approvazione al Senato Accademico, al quale sottopone anche, di volta in volta, i propri pareri sulle richieste di finanziamento e cofinanziamento. Le procedure relative alle tipologie dei finanziamenti, alla tempistica delle richieste e ai criteri di valutazione sono riportate in un apposito Regolamento.

I finanziamenti per la ricerca vengono messi a disposizione dall’ateneo oppure da agenzie esterne, pubbliche o private. I finanziamenti interni , secondo una prassi ormai consolidata, vengono attribuiti tenendo conto di sempre più stringenti criteri di qualità, individuati avvalendosi anche dell’apporto del Nucleo di Valutazione, che è costituito da una componente di esperti italiani e da una Commissione internazionale di esperti nelle varie aree di maggior interesse per l’Ateneo e si avvale di un sistema di referee internazionali per la valutazione ex-ante dei progetti di ricerca.


Per quanto riguarda i finanziamenti esterni, l’ateneo partecipa regolarmente ai bandi per finanziamenti alla ricerca di tipo nazionale o internazionale, e ha ricevuto negli anni rilevanti contributi per progetti PRIN, Firb, finanziamenti regionali, europei e di altri enti pubblici e privati nazionali e internazionali. 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed eget metus maximus, dignissim quam ut, malesuada quam. In non tortor vitae ex vulputate facilisis. 

Il dottorato in Scienze del Movimento Umano e dello Sport forma ricercatrici e ricercatori fornendo loro strumenti e competenze per affrontare attività di ricerca di alta qualificazione in università, enti pubblici e imprese private.

In questa sezione l’Università di Roma “Foro Italico” segnala le opportunità di finanziamento – borse e assegni – per sostenere la formazione di ricercatrici e ricercatori, che continuino a svolgere la loro attività all’interno dell’Ateneo. 

La parola ai ricercatori

L’Ateneo ritiene particolarmente importante dare voce direttamente ai ricercatori, perché raccontino ai diversi pubblici di riferimento la loro storia e il loro percorso scientifico in un linguaggio accessibile a tutti, grandi e piccini.

25 Marzo, 2024
È aperto il bando per partecipare al Premio “Massimiliano Orsini”