Camomilla Valentina

Camomilla Valentina

Qualifica:
Professore Associato - II fascia
Dipartimento:
Dipartimento di Scienze Motorie Umane e della Salute
(SSD) Settore Scientifico Disciplinare:
ING-INF/06 - Bioingegneria Elettronica e Informatica
Settore concorsuale:
09/G2 - Bioingegneria
Università di Roma "Foro Italico" piazza Lauro de Bosis 6, 00135 Roma
+39 06 36733.522
valentina.camomilla@uniroma4.it
+39 06 36733.536

ricevimento

Riceve solo su appuntamento, previo invio di e-mail
Ex Collegio di Musica piazza Lauro de Bosis, 6 00135 Roma – 2° piano, stanza n. 118

Giorni e orario da concordare via e-mail.

Gli incontri possono essere anche fissati on line su Microsoft Teams.

Incarichi in ateneo

Competenze e ambiti di ricerca

Analisi biomeccanica del gesto sportivo
Caratterizzazione del rischio di infortunio mediante sensoristica indossabile
Protocolli per l’analisi del movimento

Argomenti di specializzazione

Dal 2001 ad oggi, ho sviluppato le mie competenze a cavallo tra diverse prospettive complementari:

  • lo sviluppo di algoritmi e protocolli per il miglioramento della risoluzione della misura del movimento umano (le mie radici);
  • lo sviluppo di protocolli strumentali e sperimentali e la selezione di analisi matematiche per la caratterizzazione quantitativa della capacità e funzione motoria che permettano la quantificazione di elementi critici per l’applicazione specifica e una restituzione dell’informazione che sia accessibile all’utente finale in contesti sportivi, clinici o legati all’ergonomia effettuata in laboratorio o in campo (i loro frutti);
  • il loro trasferimento tecnologico ad applicazioni industriali;
  • la rielaborazione “sulle spalle dei giganti” (analisi critica della letteratura scientifica mediante revisioni sistematiche, articoli editoriali, capitoli di libro e partecipando ad attività di consenso o di standardizzazione in gruppi di lavoro nazionali o internazionali, a volte con mandato di società scientifiche o comitati editoriali di riviste scientifiche).

Corsi di Laurea

Laurea in Scienze Motorie e Sportive (Classe L22)
Laurea Magistrale in Scienza e Tecnica dello Sport (Classe LM68)

Didattica - insegnamenti

Fisiologia e Biomeccanica dello sport (LM68-03A)
Biomeccanica e Traumatologia dello sport (L22-38)
Biomeccanica e Traumatologia dell'attività motoria (L22-04A)

Progetti di cooperazione internazionale

Attivi

  • Vice-direttrice del Centro Interuniversitario Bioengineering of the Human Neuromusculoskeletal System (BOHNES)
  • Membro del Team Internazionale di studi da campo sui meccanismi di infortunio nella corsa coordinato dalla University of Bath.

Conclusi

  • Gruppo di ricerca internazionale in tema di attenuazione degli effetti degli artefatti da tessuto molle: Soft Tissue Artifact Propagation Attenuation Group (STAPAG). L’attività è stata svolta in collaborazione con dieci colleghi di 7 diverse nazionalità (2015-2017) e ha prodotto una Special Issue sul tema nel Journal of Biomechanics vol 62, 2017.
  • Gruppo di ricerca internazionale per la classificazione di atleti paralimpici di Tiro a Volo per l’inclusione dello sport tra gli sport paralimpici. Attività stata svolta per mandato dell’International Paralympic Committee (Dr. Peter Van de Vliet, IPC Medical & Scientific Director, e IPC Shooting Sport Technical Committee) in collaborazione con il Comitato Italiano Paraolimpico, l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport “Antonio Venerando” IMSS, il CONI Comitato Olimpico Nazion

Progetti di ricerca

La mia attività di ricerca in tema di analisi del movimento si è sviluppata nei seguenti ambiti di ricerca:

  • l’analisi qualitativa e quantitativa della tecnica e della performance sportiva e la caratterizzazione del rischio di infortunio, con lo scopo di effettuare una quantificazione attendibile sul campo di accesso ad un’ampia popolazione (a basso costo economico e temporale, impiegando smartphone o sensori a basso costo, in combinazione a tecniche di machine learning). Tale ricerca è basata principalmente sull’uso di sensori inerziali (sport equestri, calcio, atletica leggera, tennis, pallavolo e pesistica), con particolare attenzione a popolazioni speciali e al rischio di infortunio di lezioni al crociato anteriore e di caviglia.
  • sviluppo di protocolli di caratterizzazione della cinematica articolare dell’arto inferiore, con particolare attenzione a quella di caviglia e all’uso di sensoristica indossabile
  • caratterizzazione del movimento relativo tra pelle ed ossa (artefatto dei tessuti molli) e dell’imprecisione nell’identificazione dei punti di riferimento anatomici volta alla loro riduzione per il miglioramento della risoluzione dell’analisi del movimento umano eseguita con la motion capture.

 

Progetti di ricerca attivi

Valutazione del gesto sportivo e delle ricadute della sua pratica
2019 – 2025 Ministero della Difesa (PNRM 2019): “Coach indossabile per il veterano (Wearable Assistant for VEterans in sport – WAVE)”. (Coordinatore Andrea Mannini).

2023 – 2025 Ministero delle Imprese e del Made in Italy. (Fondo per lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di intelligenza artificiale, blockchain e internet of things. AI-driven technology intelligence 2021): “SPORTHEALTH”. (Coordinamento unità locale, Coordinatore Nazionale GoSport, Paolo Salvatore).

Caratterizzazione della fragilità nell’anziano e rischio di caduta
2023 – 2025 Università degli Studi di Roma “Foro Italico”: “Combining principles of psychological sciences and fine-tuned physical training to improve quality of life in frail older individuals: a psychological, neurocognitive, neuromechanical, and clinical perspective” (bando competitivo, coordinatore Prof. A. Macaluso).

 

Progetti di ricerca conclusi

2019 – 2020 Ministero della Difesa (PNRM 2019): “Rischio di danno dell’apparato muscoloscheletrico in relazione a fattori biologici, ambientali e comportamentali ed in associazione al livello di vitamina D: toolkit di valutazione, monitoraggio e predizione. (MOtion and VItamin D Assessment – MOVIDA)”. (Coordinamento unità locale, Coordinatore Nazionale Claudia Giacomozzi)

2019 – 2021 Erasmus+ (Horizon 2020, CE, 602929-EPP-1-2018-1-IT-SPO-SCP): “Inclusive Karate: a new perspective to decrease sedentary lifestyle and increase self-confidence in Down Syndrome” IKONS (Coordinatore Prof.Paola Sbriccoli)

 

Dal 2019 a oggi, ho ottenuto finanziamenti conto terzi (70 k€ – Diadora S.p.A., GoSport S.r.L.) e per 5 Dottorati di ricerca Industriali (Finanziamento INPS Industria 4.0, bando 2019-20, 2020-21, in collaborazione con l’azienda Technoscience – REHACT – e con l’azienda ITOP S.r.l. – P.OR.OT.; Finanziamento Regione Lazio 2021-2022, in collaborazione con l’azienda GoSport S.r.L.) e 2 borse di ricerca (GoSport S.r.L., Star Horse Riding Care). E’ referente di convenzioni scientifiche (ex art. 15 Politecnico di Torino – 2021) e Accordi quadro aziendali (Consorzio Parco Scientifico Tecnologico Pontino Technoscience; ITOP Officine Ortopediche S.r.L., GoSport S.r.L.) e per lo sviluppo di una Start up innovativa (Star Horse Riding Care).

Pubblicazioni

Public Engagement

Sinergie Educativo-Scientifiche tra Scuola e Università per la promozione della salute mediata dall’uso della tecnologia. Convenzione con la IEXS-International Experimental School di Reggio Emilia. Date multiple nel 2024. Target: studenti scuola superiore, anziani.

Incontri pubblici esterni

  • Partecipante attiva e a varie feste “del bel sapere” organizzate dalla associazione Terre Vivaci, Stesi dalle tesi, per divulgare i contenuti delle tesi di laurea prodotte nel nostro Ateneo. Target: persone curiose.

 

Pubblicazioni divulgative

  1. Bonfiglio M., De Pero R., Camomilla, V., Sbriccoli, P. Analisi neuro-meccanica nell’acrobatica di base della ginnastica artistica. Strength & Conditioning. Per una scienza del movimento dell’uomo, 6: (2013)
  2. Camomilla, V., Di Maio G., Vasellino M. L’esercizio di mezzo squat. efficacia e/o sicurezza? Strength & Conditioning. Per una scienza del movimento dell’uomo, 1, 47-56 (2012)
  3. Mampieri L., Camomilla, V., Capranica L., Bergamini, E., Piacentini M.F. Evoluzione tecnica del salto in lungo dalla categoria ragazzi alla categoria assoluti Atletica Studi, 40, 25-32 (2009)