Linee guida interventi per gli studenti con DSA e disabilità

Linee guida interventi per gli studenti con DSA e disabilità

Le “Linee guida e indicazioni operative per gli interventi per gli studenti con DSA e disabilità”, messe a punto dal Gruppo di lavoro dipartimentale sui Disturbi Specifici di Apprendimento, illustrano le buone prassi e le modalità operative tramite le quali è possibile realizzare a favore degli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento e con disabilità:

  • un più esteso e tempestivo contatto con i docenti, per consentire agli studenti di rappresentare durante tutto il corso di studi le loro esigenze di apprendimento e per una migliore fruizione dell’offerta formativa dei corsi, anche rispetto alle fasi di valutazione;
  • la presentazione delle richieste di supporti per le prove di valutazione (L. 17/1999; L. 170/2010; DM 12 luglio 2011).

 

Definizioni

Per prova di valutazione, si fa riferimento agli esami di profitto universitari (scritti, orali, al computer, ecc.), alle esercitazioni e ad altre forme di valutazione delle conoscenze e delle competenze acquisite dallo studente.

Per studenti, nel presente documento, si fa riferimento:

  • agli studenti in possesso della certificazione diagnostica, valida e aggiornata, di cui alla L. 170/2010, all’Accordo Stato-Regioni del 27.07.2012 e alle relative disposizioni regionali.
  • agli studenti che siano in possesso delle certificazioni:
    • di handicap, anche in situazione di gravità (art. 3, co 1 o co 3, L. 104/1992);
    • di invalidità civile con percentuale riconosciuta.

 

Per accreditamento si intende la consegna, e la successiva verifica, delle certificazioni già menzionate presso l’Ufficio Tutorato Specializzato (UTS).

Per supporto, s’intendono le misure dispensative o compensative per studenti con DSA, di cui al DM 12 luglio 2011 e alle annesse Linee Guida MUR, o le previsioni di cui al punto 2 dell’art. 2 della L. 17/1999, che possono essere concesse agli studenti con disabilità per sostenere una prova di valutazione universitaria.

 

Docenti

Tutti i docenti pubblicano sui canali su moodle dei propri corsi informazioni per gli studenti con DSA e con disabilità, in particolare:

  • le modalità per entrare in contatto per ricevere indicazioni e informazioni sullo specifico insegnamento in relazione a proprie esigenze di apprendimento;
  • l’elenco dei supporti ammessi per le prove di valutazione di ciascun insegnamento.

 

Studenti

Per inviare richieste di supporti per gli esami (es. tempo aggiuntivo) gli studenti devono prima accreditarsi, facendo pervenire la loro documentazione secondo le modalità indicate dall’Ufficio Tutorato specializzato (UTS) tutorato.specializzato@uniroma4.it.
Lo studente può richiedere contestualmente, secondo le modalità e le tempistiche indicate dall’UTS, che i docenti siano informati della sua certificazione di DSA/disabilità, anche ai fini dell’intenzione di fruire di supporti per gli esami.

Ciascuno studente è tenuto a verificare quali siano i supporti ammessi per uno specifico insegnamento sul corso moodle del docente, prestando attenzione alle indicazioni connesse alla richiesta di attivazione (ad esempio scadenze temporali, eventuale documentazione).

La richiesta dei supporti per sostenere una prova di valutazione deve, quindi, essere inviata per e-mail ai docenti dello specifico insegnamento, inserendo sempre in copia conoscenza l’UTS (tutorato.specializzato@uniroma4.it).

La richiesta di supporti deve essere inviata esclusivamente tramite il proprio indirizzo di posta istituzionale di studente, secondo le tempistiche indicate dall’insegnamento su moodle, le richieste pervenute successivamente non saranno prese in considerazione.

 

Ufficio Tutorato Specializzato (UTS)

Indica agli studenti le modalità e le tempistiche per accreditarsi presso l’UTS.

Invia ai docenti dei corsi di studio dell’ateneo l’elenco aggiornato dei nominativi degli studenti accreditati, che abbiano richiesto di segnalare la propria certificazione e di poter fruire di supporti per l’esame.

Dà supporto ai docenti per la stesura delle informazioni dirette agli studenti, ad esempio sul corso moodle dei propri insegnamenti.

Diffonde agli studenti le informazioni necessarie a mantenere l’accredito in relazione alla validità e alla durata delle certificazioni da loro presentate e per favorire il contatto con i docenti.

Diffonde l’informazione sulle modalità per la richiesta dei supporti per le prove di valutazione da parte degli studenti.

In presenza di particolari esigenze e richieste rappresentate da uno studente, collabora con il Delegato del Rettore alla disabilità, ai DSA, al supporto all’inclusione, per realizzare una mediazione didattica con i docenti interessati.

 

Supporti “ammessi” e “ammissibili”

Il tempo aggiuntivo per le prove scritte e orali è un supporto ammesso, sempre assegnato agli studenti accreditati che lo richiedano.

I docenti di ciascun insegnamento indicano, sul proprio corso in moodle, gli ulteriori supporti ammissibili a richiesta agli studenti accreditati, selezionandoli tra quelli elencati a seguire, compatibilmente con i contenuti della specifica attività formativa, ai suoi obiettivi e alle peculiarità delle annesse prove di valutazione.
Possono quindi essere specificati i criteri per la concessione di determinati supporti, così come la scadenza per la loro richiesta.

Supporti ammissibili:

  • possibilità di richiedere la sostituzione dello scritto con una prova orale;
  • presenza di un lettore per la prova scritta;
  • utilizzo di una calcolatrice non scientifica;
  • richiesta di articolare l’esame in più prove da distribuire su differenti date/appelli;
  • fruizione di un formulario;
  • utilizzo di schemi/mappe durante la prova di valutazione;
  • possibilità di utilizzare tavole/immagini prive di commenti e didascalia.

Condividi questa pagina