Organizzazione e valutazione dell’allenamento e Fondamenti di sport olimpico (LM68-04)

Organizzazione e valutazione dell’allenamento e Fondamenti di sport olimpico (LM68-04)

informazioni su questo INSEGNAMENTO
CFU / ECTS
12
Ore totali:
116
SSD:
M-EDF/02
Lingua:
Italiana
Periodo:
Annuale
Modalità di valutazione:
Valutazione in itinere ed esame scritto finale

Obiettivi formativi

Fornire allo studente un quadro generale della sperimentazione in attività sportive in popolazioni di diverse età, genere e livello competitivo e al contesto politico-organizzativo dello sport olimpico. Fornire allo studente le basi teoriche di riferimento per una buona pratica a garanzia di test validi nello sport.

Introdurre gli studenti ai concetti di base della statistica.

In particolare:

  • saper interpretare i dati attraverso l’applicazione di strumenti statistici di analisi descrittiva
  • saper utilizzare i più comuni test statistici per la verifica delle ipotesi su dati campionari.

Prerequisiti

Nessuno

Risultati apprendimento attesi

Modulo 1

Saranno acquisite ed approfondite conoscenza e comprensione della teoria e metodi alla base di una corretta pratica per le misurazioni e le valutazioni nello sport. Lo studente avrà sviluppato la capacità di comprendere le basi scientifiche e metodologiche della statistica e la sua importanza nel campo delle Scienze Motorie; acquisendo strumenti e metodi corretti, saprà utilizzare la statistica per attuare una corretta conduzione e gestione dell’analisi dei dati in funzione degli obiettivi della valutazione nel campo delle Scienze Motorie; avrà l’abilità di analizzare e interpretare i dati nonché la capacità di individuare le competenze necessarie alla soluzione di eventuali problemi; al termine del corso sarà in grado di padroneggiare, con terminologia precisa ed adeguata, il lessico tecnico proprio della statistica. Imparerà a mettere in pratica tali abilità comunicative in contesti diversi, adattando il lessico utilizzato all’interlocutore di riferimento. Le conoscenze scientifiche e metodologiche consentiranno allo studente di comprendere e interpretare autonomamente i diversi approcci alla statistica presenti in letteratura e di continuare ad approfondire.

Modulo 2

Lo studente avrà acquisto conoscenze riguardanti i principi, le politiche, e le raccomandazioni internazionali ed europee sullo sport; capacità di declinare le raccomandazioni e le politiche in ambito sportivo nell’organizzazione e gestione dell’allenamento sportivo. Lo studente avrà sviluppato una consapevolezza critica per formulazione proposte autonome per l’attuazione delle raccomandazioni e politiche in ambito sportivo nell’organizzazione dell’allenamento. Lo studente avrà maturato la capacità di adottare una buona tecnica di presentazione di progetti e di mantenere l’attenzione di chi ascolta per garantire il successo e l’efficacia del proprio messaggio. Inoltre, sarà acquisita l’abilità di espressione in terminologie corrette che permetteranno di migliorare la capacità relazionale anche con le diverse figure professionali incontrate in ambito lavorativo.

Modulo 3

Lo studente avrà acquisto conoscenze base riguardante i più moderni mezzi e metodi di allenamento da adattare ai modelli di prestazione delle singole discipline. Conoscerà i principali mezzi di allenamento per le categorie élite, avendo una ampia e vasta conoscenza della più recente letteratura scientifica.

Lo studente sarà in grado di comprendere la trasversalità delle conoscenze acquisite e applicarle a qualsiasi disciplina sportiva. Saprà adattare il corretto programma di allenamento basato sull’individuo che si troverà ad allenare.

Lo studente avrà sviluppato una consapevolezza critica tale da permettergli di adattare quanto appreso in base alle caratteristiche fisiche, psicologiche del singolo individuo e tecnico-tattiche di specialità.

Lo studente avrà maturato la capacità di comunicare in maniera corretta adottanda terminologie corrette per una buona comprensione da parte degli atleti e avrà acquisito le modalità corrette per evidenziare e correggere eventuali errori in modo da favorire il progresso atletico.

Lo studente sarà in grado di condurre la propria attività mettendo in pratica le nozioni apprese durante le lezioni teoriche

Programma

Modulo 1

Teoria per le buone procedure di misurazioni e test in modo da garantire la valutazione oggettiva del livello di prestazione e di efficacia di allenamento sportivo.

Raccolta e organizzazione dei dati. Tipi di dati e scale di misura. Statistica descrittiva e statistica inferenziale. Test delle ipotesi (parametrici e non parametrici)

Indicazioni su quale tipo di test utilizzare sulla base delle ipotesi e del tipo di variabili.

Modulo 2

Nascita ed evoluzione degli sport olimpici moderni in relazione ai principi, alla politica, e alle raccomandazioni Europee.

Modulo 3

Aspetti specifici della prestazione: classificazione degli sport Olimpici. La prestazione d’élite: come rendere un atleta il più longevo possibile. Aspetti specifici dell’allenamento: la preparazione pluriennale; variabili dell’allenamento: come cambiano con i livelli tecnici dell’atleta nelle differenti discipline sportive; il carico interno dell’allenamento: mezzi di recupero: evidenza scientifica; tapering negli sport ciclici e negli sport di squadra: approcci differenti; detraining; overtraining; allenamento in altura, pre conditioning strategies e acclimatamento al caldo

Programma Esteso
La formazione formale di livello magistrale dell’operatore sportivo

Introduzione alla ricerca nelle scienze sportive

Introduzione alle priorità delle politiche internazionali ed europee dello sport fondamenti di test e misurazioni nello sport

Principi etici della ricerca

Lo sport di genere: raccomandazioni, pratica, management, e rappresentazione mediatica

La ricerca bibliografica

Dalla misura alla valutazione

Sport di genere: dalle raccomandazioni alla pratica – proposte dei gruppi di lavoro

Il comitato etico

Raccolta e organizzazione dei dati. Tipi di dati e scale di misura e matrice dei dati. Tabelle e Rappresentazioni grafiche

Sport di genere: dalle raccomandazioni alla pratica – proposte dei gruppi di lavoro. Statistiche descrittive e Indici di sintesi di tendenza centrale e di dispersione

La distribuzione normale. La distribuzione normale standardizzata. Punteggi standardizzati (z-score) introduzione alla doppia carriera dello sportivo

Statistica inferenziale e test delle ipotesi; Stima dei parametri; Ipotesi nulla e ipotesi alternativa Errori di tipo I e II; Test parametrici e non parametrici

T test e Analisi della varianza (ANOVA)

Doppia carriera dello sportivo: dalle raccomandazioni alla pratica – proposte dei grupi di lavoro Correlazione; Il coefficiente di correlazione di Bravais-Pearson, “di determinazione”, di Sperman-rho Regressione; La regressione lineare

Introduzione all’importanza di regole teoriche di riferimento per test e misurazioni, ai fattori determinanti le corrette procedure, agli obiettivi finalizzati all’efficacia di allenamento e valutazione costo/beneficio

Il test Chi-quadro

Safe sport: dalle raccomandazioni alla pratica

Misurazione e misure; strumenti di misura ed errori sistematici e accidentali che influenzano la misurazione Cenni sui principali test non parametrici

safe sport: proposte dei gruppi di lavoro

Valutazione ed indicatori della valutazione in riferimento all’attività sportiva; Fasi operative della valutazione, variabili misurabili, obiettivi, modello teorico di riferimento, fattibilità

Cenni sulla power analysis e sulla dimensione del campione safe sport: proposte dei gruppi di lavoro.

Definizione di batterie di test motori e classificazione; Oggettività, attendibilità, riproducibilità e validità di test motori sportivi e modello di prestazione; Relazione tra variabili biologiche e variabili osservazionali.

Origine dello sport moderno in Italia e in Europa

Protocollo definizione, caratteristiche e componenti della procedura; Valutazione sportiva sintetica ed analitica, costruzione e somministrazione test, responsabilità pre/durante/post test

Le politiche sportive del primo Novecento

Le politiche sportive della metà del Novecento. Concetto di performance di élite,

Le politiche sportive della fine del Novecento. Le politiche sportive del nuovo millennio

Modulo 3

  • Sessione 1 Parametri che identificano in ciascuno sport il concetto di “élite”,
  • Sessione 2 – 3 sviluppo a lungo termine dell’atleta
  • Sessione 4-5 Periodizzazione dell’allenamento
  • Sessione 6 Monitoraggio dell’allenamento per la prevenzione dell’overreaching non funzionale
  • Sessione 7 Tapering per raggiungere il picco prestativo
  • Sessione 8 Strategie di recupero
  • Sessione 9 Allenamento in altura:
  • Sessione 10 Strategie pre-gara
  • Sessione 11 Acclimatamento al caldo
  • Sessione 12 Velocity based training

 

Metodi didattici
Lezioni frontali, conversazione in classe, lettura di documenti e articoli scientifici, lavori di gruppo finalizzati a mettere in pratica le raccomandazioni internazionali

 

Modalità di verifica dell’apprendimento

Modulo 1
Valutazioni in itinere di gruppo, evidenziando il contributo di ogni singolo studente al lavoro collettivo. Una valutazione finale scritta a risposta chiusa.

Modulo 2
Valutazioni in itinere mediante presentazioni di gruppo da svolgere in aula durante le ore di lezione, evidenziando il contributo di ogni singolo studente al lavoro collettivo. Gli studenti che non hanno svolto le valutazioni in itinere almeno 15 giorni prima della prova finale dovranno inviare al docente lavori individuali sui temi trattati durante corso. Una valutazione finale scritta con tre quesiti a risposta aperta.

Modulo 3
Elaborazione critica di prodotti scientifici per la verifica della capacità di analizzare dati relativi agli argomenti trattati a lezione. L’accertamento delle conoscenze avviene tramite prove in itinere con presentazioni orali in gruppo e di una prova finale (presentazione orale in gruppo) su un caso studio. La valutazione complessiva delle conoscenze acquisite dallo studente sarà la media delle prove del corso.

 

Testi di riferimento

Modulo 1

  • O’Donogue P., Statistics for Sport and Exercise Studies: An Introduction, Rouledge Publ.
  • Thomas J.R., Nelson J.K., Silverman S.S., Metodologia della ricerca per le scienze motorie e sportive, Calzetti&Mariucci, 2012

Modulo 2

  • Documenti e linee guida europee sullo sport
  • Letteratura scientifica sugli argomenti delle lezioni
  • Forcellese T., L’Italia e i Giochi Olimpici. Un secolo di candidature: politica, istituzioni e diplomazia sportiva, FrancoAngeli, Milano

Modulo 3

  • Bompa T., Periodization: Theory and Methodology of training, Human Kinetics
  • Cometti G., L’allenamento della Velocità, Società Stampa Sportiva
  • Kraemer W.J., Hakkinen K., Strength training for Sport, Blackwell Science Mujika I Tapering and peaking for Optimal Performance Huma Kinetics
  • Platonov V.N., Fondamenti dell’allenamento e dell’attività di gara, Calzetti&Mariucci ed.
  • Platonov V.N., L’organizzazione dell’allenamento e dell’attività di gara, Calzetti&Mariucci ed.
Vedi programma esteso
CORSI CHE UTILIZZANO L'INSEGNAMENTO
Laurea Magistrale in Scienza e Tecnica dello Sport (Classe LM68)
Piazza Lauro de Bosis, 15 - 00135 Roma
Docenti del corso
Capranica Laura
Crescioli Clara
Dello Stritto Emanuele
Minganti Carlo
Piacentini Maria Francesca
Sperelli Gian Marco