Dottorato di ricerca – 39° ciclo

Dottorato di ricerca – 39° ciclo

In questa pagina sono riportati tutti i documenti e le informazioni relative al 39° ciclo del Dottorato di ricerca in Scienze del movimento umano e dello sport attivato presso la sede dell’Università di Roma “Foro Italico”

  1. Bando di concorso Dottorato di ricerca 39° ciclo a.a. 2023-2024
  2. Dichiarazioni sostitutive di certificazioni (allegato C)
  3. Informazioni sul titolo di studio ottenuto all’estero (allegato B)
  4. Scheda del progetto di ricerca
  5. Istruzioni per la redazione del progetto di ricerca
  6. Istruzioni per la redazione della lettera di presentazione

 

Scadenza bando: 05 settembre 2023 (ore 10:00)

Esito della valutazione dei titoli e del progetto di ricerca: dal 15 settembre 2023

Inizio prova orale: 25 settembre 2023 (ore 10:00)

Documentazione obbligatoria per la partecipazione al concorso (titoli obbligatori)

  1. Voto di laurea (ove presente); elenco degli esami sostenuti con i voti riportati; titolo della tesi e nome del relatore (nell’Allegato C in forma di autocertificazione);
  2. Curriculum vitae;
  3. Due lettere di presentazione di docenti universitari o esperti della materia esterni al Collegio del Dottorato. Le lettere devono essere firmate e fatte pervenire via e-mail a: ufficio.dottorati@uniroma4.it entro la data di scadenza della domanda di ammissione. Nell’allegato “Istruzioni per la compilazione delle lettere di presentazione” è specificato il formato richiesto. Il candidato fornisce nell’Allegato C i nomi degli estensori delle lettere di presentazione;
  4. Un progetto di ricerca originale coerente con una delle tredici tematiche indicate sopra (scelta dal candidato e specificata nella scheda del progetto di ricerca)
    oppure:
    nell’ambito delle quattro Borse aggiuntive PNRR – DM 118 un progetto di ricerca a tema specifico tra i seguenti:
    • “Innovazione e sostenibilità nella gestione dell’acqua: focus su edifici, impianti sportivi e piscine per lo sport, attività motoria, riabilitazione e benessere” – (1 posto con Borsa aggiuntiva PNRR – DM 118); Referente del Collegio Prof. V. Romano Spica
    • “Sviluppo e attuazione di trattamenti non farmacologici basati su innovativi interventi interdisciplinari cognitivo-motori per contrastare i disturbi mentali di adulti ed anziani” – (1 posto con Borsa aggiuntiva PNRR – DM 118); Referente del Collegio Prof. F. Di Russo
    • “L’esercizio fisico per il miglioramento della salute nelle persone affette da Sclerosi Multipla: implementazione di un protocollo innovativo in teleriabilitazione” – (1 posto con Borsa aggiuntiva PNRR – DM 118); Referente del Collegio Prof. G. Vannozzi
    • “Impatto dell’esercizio fisico su insorgenza e decorso di patologie neuro-degenerative: ruolo dello splicing alternativo nella sclerosi laterale amiotrofica” – (1 posto con Borsa aggiuntiva PNRR – DM 118); Referente del Collegio Prof.ssa M.P. Paronetto

Il/la candidato/a indicherà nella scheda del progetto di ricerca la sua scelta, senza indicare il proprio nome e cognome e la allegherà mediante procedura di upload durante l’iscrizione on-line al concorso.

Il progetto è redatto in italiano o inglese secondo il formato specificato nell’allegato “Istruzioni per la redazione del progetto di ricerca”. Il Progetto di ricerca deve avere una lunghezza compresa tra i 12.000 e i 34.000 caratteri (spazi inclusi) e contenere in forma chiara:

    • Tema della ricerca;
    • Lo stato attuale degli studi sull’argomento del progetto;
    • Gli obiettivi e le ipotesi di lavoro;
    • I metodi e le motivazioni per la scelta dei metodi;
    • Indicazione degli elementi innovativi del progetto e risultati attesi;
    • Bibliografia

5. Allegato B: solo nel caso di candidati con titolo di accesso conseguito all’estero.

 

Ulteriori titoli da allegare alla domanda, se in possesso del/la candidato/a (titoli aggiuntivi)

1. Altri titoli accademici conseguiti in Italia o all’estero quali master, scuole di specializzazione, corsi di perfezionamento, Dottorato, borse di studio per attività di ricerca, attività didattiche presso università (autocertificazione in Allegato C);

2. Pubblicazioni scientifiche e lavori in corso di stampa con attestazione dell’editore o del direttore della rivista da allegare in formato pdf mediante procedura di upload durante l’iscrizione on-line al concorso.

 

Criteri di valutazione dei titoli e del progetto di ricerca

  • Punteggio massimo: 25 punti
  • Punteggio minimo per l’ammissione all’orale: 17/25 punti
  • Il punteggio relativo alla valutazione dei titoli sarà attribuito come segue:
    • fino a 7 punti per titoli obbligatori, di cui fino a 4 punti per voto di laurea (media dei voti nel caso di laureandi), fino a 3 punti per curriculum vitae
    • fino a 3 punti per titoli aggiuntivi, di cui fino a 2 punti per le pubblicazioni; fino a 1 punto per altri titoli accademici
    • fino a 15 punti per il progetto di ricerca, di cui conoscenza del contesto (6.5 punti); chiarezza delle ipotesi sperimentali e delle motivazioni che determinano le scelte metodologiche (6.5 punti); originalità e rilevanza delle ipotesi (2 punti).

 

Prova orale: data e ora
La prova orale avrà inizio il 25 settembre 2023 alle ore 10:00, presso l’Università di Roma “Foro Italico”, piazza Lauro de Bosis, 15. Qualora il numero dei candidati non consentisse lo svolgimento della prova orale in un unico giorno, l’esame continuerà nei giorni successivi; il calendario sarà pubblicato sul sito web di ateneo http://www.uniroma4.it cliccando su “Accesso rapido > Dottorati”.

I candidati non riceveranno alcuna convocazione né comunicazione in merito ai risultati della preselezione e della prova orale. I risultati saranno pubblicati sul sito web di Ateneo www.uniroma4.it cliccando su “Accesso rapido > Dottorati”.

I residenti all’estero possono chiedere di sostenere la prova per via telematica (entro il 5 settembre ore 10.00) scrivendo a ufficio.dottorati@uniroma4.it e indicando il proprio indirizzo Skype. La data delle prove orali a distanza (con l’indicazione di ora e luogo presso il quale si riunirà la Commissione) sarà consultabile allo stesso indirizzo indicato sopra. I candidati che non risulteranno reperibili saranno considerati assenti.

Prova orale: descrizione
La prova orale potrà essere svolta in lingua italiana o inglese e verterà su: presentazione e discussione del progetto di ricerca (14 punti), esperienze di ricerca precedenti (2 punti), motivazioni allo specifico percorso formativo del dottorato di ricerca (4 punti), conoscenza della lingua inglese (5 punti).

Relativamente al progetto, si valuteranno: conoscenza e discussione della letteratura scientifica sull’argomento (5 punti); capacità di discutere le proprie ipotesi, i risultati attesi e le possibili applicazioni pratiche/sviluppi (5 punti); capacità di discutere le ragioni per la selezione del metodo e delle tecniche (4 punti). A questa discussione possono contribuire anche docenti e tutor del collegio del corso di dottorato che non sono parte della commissione giudicatrice, ma sono esperti nella specifica area selezionata dal candidato per il proprio progetto di ricerca.

I/le candidati/e stranieri/e possono presentare richiesta di sostenere la prova in lingua inglese.

Le prove orali, anche quelle a distanza, sono pubbliche.

Prova orale: punteggio
Alla prova orale sono attribuiti un massimo di 25 punti.

 

Graduatorie
I/le candidati/e che abbiano ottenuto un punteggio complessivo, dato dalla somma del punteggio ottenuto per i titoli, il progetto di ricerca e la prova orale pari ad almeno 30/50 punti risulteranno idonei ai fini delle graduatorie finali di merito.

Ci saranno cinque graduatorie separate:

  1. per progetti di ricerca su una delle tredici aree sopra indicate (8 posti con borsa, 2 posti senza borsa);
  2. 1 posto con borsa aggiuntiva PNRR – DM 118 relativo al progetto di ricerca a tema specifico numero 1;
  3. 1 posto con borsa aggiuntiva PNRR – DM 118 relativo al progetto di ricerca a tema specifico numero 2;
  4. 1 posto con borsa aggiuntiva PNRR – DM 118 relativo al progetto di ricerca a tema specifico numero 3;
  5. 1 posto con borsa aggiuntiva PNRR – DM 118 relativo al progetto di ricerca a tema specifico numero 4

 

Modalità di immatricolazione

L’immatricolazione avviene, nelle date indicate nell’apposito avviso, tramite accesso all’area riservataDopo aver effettuato il login, cliccare su Segreteria e poi su Immatricolazione e seguire le indicazioni specifiche.

I vincitori e le vincitrici di un posto con borsa di dottorato dovranno allegare , in formato elettronico:

  • il Modello A – autocertificazione del reddito personale annuo compilato e firmato
  • il documento di identità
  • la ricevuta dell’iscrizione alla gestione separata. Le borse di studio sono assoggettate al versamento del contributo INPS a gestione separata (⅔ a carico dell’amministrazione e ⅓ a carico del soggetto beneficiario). L’icrizione alla gestione separata può essere effettuata on line sul sito dell’INPS.

 

I vincitori e le vincitrici, per completare la procedura di immatricolazione, dovranno:

  • selezionare Segreteria e poi Pagamenti, cliccare sul relativo numero di fattura ed effettuare il pagamento di € 156,00 (€ 140 tassa regionale DSU 2023-2024 e € 16 imposta di bollo), utilizzando la procedura PagoPA generata in automatico dal sistema e inviare una copia all’indirizzo email: ufficio.dottorati@uniroma4.it
  • inviare una fotografia formato tessera all’indirizzo email: ufficio.dottorati@uniroma4.it

 

Assegnazione tutor ai dottorandi e alle dottorande 

Ogni dottorando/a ha un tutor di riferimento per tutto il percorso del Dottorato di ricerca.

Modulistica per i dottorandi

  1. modulo richiesta acquisti
  2. modulo liquidazione acquisti
  3. modulo autorizzazione missione
  4. modulo liquidazione missione
  5. modulo richiesta fornitura servizi prenotazione
  6. modulo richiesta incremento borsa per soggiorno estero
  7. modulo conferma date periodo dottorato estero

Condividi questa pagina