Borse di Ricerca

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “SVILUPPO DI UN PROTOCOLLO PER LA DETERMINAZIONE DELLA POTENZA DI SOGLIA SU CICLOERGOMETRO”

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

È nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 12/03/2019 Prot. N. 19/001802, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito del progetto “Sviluppo di un protocollo per la determinazione della potenza di soglia su cicloergometro”, come di seguito:

Prof. Massimo Sacchetti, Presidente
Prof. Francesco Felici, Componente
Dott.ssa Ilenia Bazzucchi, Componente con funzioni di Segretario
Prof.ssa Paola Sbriccoli, membro supplente

Criteri di valutazione della Commissione

I criteri di selezione prevedono un punteggio complessivo massimo di 100 punti. I criteri di valutazione sono così determinati:

60 (sessanta) punti per i titoli così ripartiti:

- 20 punti per il dottorato di ricerca (computabile per un solo diploma);
- Fino a 10 punti per il voto di Laurea;
- Fino a 10 punti per pubblicazioni;
- Fino a 10 punti per Diplomi/Attestati post-Laurea ed altri titoli;
- Fino a 10 punti per attività pluriennale post-Laurea scientifico-professionale.

Le borse di ricerca saranno conferite, entro il numero di quelle messe a concorso, a candidati, detti idonei, che abbiano riportato il punteggio complessivo (titoli e colloquio) di almeno 60/100. 
Ai fini dell'attribuzione del punteggio, la Commissione stabilisce di adottare i seguenti criteri:

a) relativamente al voto di Laurea:

10 punti per 110/110 e lode o 110,
 9 punti per 109-108,
 8 punti per 107-106,
 7 punti per 105-104,
 6 punti per 103-102,
 5 punti per voti inferiori a 102.

b) relativamente alle pubblicazioni: il punteggio terrà conto dell’argomento trattato, privilegiando pubblicazioni attinenti l’area di ricerca prevista dal contratto; della sede di pubblicazione, articoli su riviste scientifiche internazionali; e altri aspetti, quali il numero di autori e la posizione del candidato tra essi, la tipologia della pubblicazione, articoli originali rispetto a saggi o rassegne.

c) relativamente a diplomi e attestati post-laurea e ad altri titoli: il punteggio terrà conto della durata dell’attività svolta, del suo rilievo scientifico e istituzionale e della sua attinenza con l’area di ricerca prevista. 

d) relativamente all’attività pluriennale scientifico-professionale: il punteggio terrà conto della durata dell’attività svolta, del suo rilievo scientifico e istituzionale e della sua attinenza con l’area di ricerca prevista.

 

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 19 marzo 2019, Prot. N. 19/002041, sono approvati gli atti dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di n.1 borsa per attività di ricerca nell’ambito del progetto “Sviluppo di un protocollo per la determinazione della potenza di soglia su cicloergometro”.

ordinamento: 

11

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “EDUCATION MODEL FOR PARENTS OF ATHLETES IN ACADEMICS (EMPATIA)”

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

È nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 27/02/2019 Prot. N. 19/001477, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito del progetto “Education Model for Parents of AThletes In Academics (EMPATIA)”, come di seguito:

Prof.ssa Laura Capranica, Presidente
Prof. Antonio Tessitore, Componente
Prof.ssa Caterina Pesce, Componente con funzioni di Segretario
Prof. Maurizio Ripani, membro supplente

Criteri di valutazione della Commissione

I criteri di selezione prevedono un punteggio complessivo massimo di 100 punti. I criteri di valutazione sono così determinati:

a) dottorato di ricerca o titolo equipollente conseguito all'estero (65 punti su 100);
b) altri titoli valutabili (fino a 35 punti su 100).

Ai fini dell'attribuzione del punteggio riguardo eventuali altri titoli valutabili, la Commissione stabilisce di adottare i seguenti criteri (fino a 35 punti) così ripartiti:

- Fino a 5 punti: Esperienza e competenza organizzativa in progetti di ricerca con partenariati multipli;
- Fino a 5 punti: Esperienza in progetti di ricerca riguardanti indagini sui determinanti dei comportamenti motori e sportivi; 
- Fino a 5 punti: Esperienza nello sviluppo di framework europei sui determinanti di comportamenti motori e sportivi.
- Fino a 5 punti: Esperienza internazionale presso laboratori di ricerca stranieri.
- Fino a 5 punti: Collaborazione scientifica con gruppi internazionali di ricerca.
- Fino a 5 punti: Ottima conoscenza di software statistici e per l’analisi Concept mapping.
- Fino a 5 punti: Ottima conoscenza della lingua inglese.

La Commissione prende atto, altresì, delle incompatibilità delle norme relative ai titoli valutabili e, in particolare, delle modalità di selezione e graduatoria e dei relativi criteri che prevedono un punteggio complessivo massimo di 100 punti.

I sopra indicati requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda.

La borsa di ricerca sarà conferita, entro il numero messo a concorso, alla/al candidata/o, detta/o idonea/o, che abbia riportato il punteggio complessivo (dottorato e titoli) di almeno 70/100.

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 28 febbario 2019, Prot. N. 19/001544, sono approvati gli atti dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di n.1 borsa per attività di ricerca nell’ambito del progetto “Education Model for Parents of AThletes In Academics (EMPATIA)”

ordinamento: 

10

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “IKONS – INCLUSIVE KARATE: A NEW PERSPECTIVE TO DECREASE SEDENTARY LYFESTYLE AND INCREASE SELF-CONFIDENCE IN DOWN SYNDROME”

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

È nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 27/02/2019 Prot. N. 19/001476, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito del progetto “IKONS - inclusive karate: a new perspective to decrease sedentary lyfestyle and increase self-confidence in down syndrome”, come di seguito:

Prof.ssa Paola Sbriccoli, Presidente
Prof. Andrea Macaluso, Componente
Dott.ssa Valentia Camomilla, Componente con funzioni di Segretario
Dott. Giuseppe Vannozzi, membro supplente

Criteri di valutazione della Commissione

I criteri di selezione prevedono un punteggio complessivo massimo di 100 punti. I criteri di valutazione sono così determinati:

 100 (cento) punti per i titoli, così ripartiti:
- 50 (cinquanta) punti per il dottorato di ricerca (computabile per un solo diploma);
- fino a 10 (dieci) punti per il voto di laurea (vecchio ordinamento) o di laurea specialistica/magistrale (nuovo ordinamento) (computabile per un solo diploma);
- fino a 20 (venti) punti per pubblicazioni;
- fino a 10 (dieci) punti per titoli universitari post laurea (vecchio ordinamento) o post laurea specialistica/magistrale (nuovo ordinamento), diversi dal dottorato di ricerca;
- fino a 10 (dieci) punti per documentata attività scientifico-professionale. Può essere valutata l'attività di ricerca svolta presso soggetti pubblici o privati con contratti, borse di studio, incarichi sia in Italia che all'estero, ad eccezione di quella svolta durante l'eventuale corso di dottorato. Sono valutabili anche esperienze in ambito professionale ove ritenute attinenti ai fini della ricerca. Devono essere debitamente attestate la decorrenza, la sede e la durata dell'attività stessa;

La borsa di ricerca sarà conferita, entro il numero di quelle messe a concorso, a candidati, detti idonei, che abbiano riportato il punteggio complessivo di almeno 70/100.
Ai fini dell'attribuzione del punteggio, la Commissione stabilisce di adottare i segunti criteri:

a) relativamente al voto di laurea:

10 punti per 110/110 e lode o 110,
 8 per 109-108,
 6 per 107-106,
 4 per 105-104,
 3 punti per 103-102,
 2 punti per voti inferiori a 102;

b) relativamente alle pubblicazioni: il punteggio terrà conto dell’argomento trattato, privilegiando pubblicazioni attinenti l’area di ricerca prevista dal contratto; della sede di pubblicazione, articoli su riviste scientifiche internazionali; e altri aspetti, quali il numero di autori e la posizione del candidato tra essi, la tipologia della pubblicazione, articoli originali rispetto a saggi o rassegne.

c) relativamente a diplomi e attestati post-laurea e ad altri titoli: il punteggio terrà conto della durata dell’attività svolta, del suo rilievo scientifico e istituzionale e della sua attinenza con l’area di ricerca prevista. 

d) relativamente all’attività pluriennale scientifico-professionale: il punteggio terrà conto della durata dell’attività svolta, del suo rilievo scientifico e istituzionale e della sua attinenza con l’area di ricerca prevista.

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 28 febbario 2019, Prot. N.19/001545, sono approvati gli atti dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di n.1 borsa per attività di ricerca nell’ambito del progetto “IKONS - inclusive karate: a new perspective to decrease sedentary lyfestyle and increase self-confidence in down syndrome”

ordinamento: 

9

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “A EU Collaborative partnership for active lifestyles for the Prevention and Treatment of breast cancer”

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

È nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 23/08/2018 prot. n. 18/005211, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito del progetto” A EU Collaborative partnership for active lifestyles for the Prevention and Treatment of Breast Cancer”, come di seguito:

Prof. Attilio Parisi, Presidente
Dott. Carlo Minganti, Componente
Dott.ssa Claudia Cerulli con funzioni di Segretario
Dott. Paolo Sgrò, membro supplente

CRITERI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONE

La selezione è per titoli e colloquio e la Commissione stabilisce un punteggio di 100 cosi riportati:

Valutazione dei titoli (max 60)

  • Laurea in Medicina e Chirurgia fino a 10 punti:

  • punti 10 per votazione 110/110 e lode

  • punti   8 per votazione 110/100

  • punti   6 per votazione 109 a 105/110

  • punti   4 per votazione 104 a 100/110

  • punti   2 per votazione   99 a 95/110

  • punti   0 per votazione   94/110

  • Specializzazione in Medicina dello Sport fino a 10 punti:

  • punti 10 per votazione 70/70 e lode

  • punti   8 per votazione 70/70

  • punti   6 per votazione 69 a 65/70

  • punti   4 per votazione 64 a 60/70

  • punti   2 per votazione 59 a 55/70

  • punti   0 per votazione 54 a 54/70

  • Dottorato di ricerca nelle tematiche inerenti il movimento umano e lo sport: fino a 20 punti.

  • Esperienza in progetti di ricerca riguardanti indagini sull’attività fisica adattata a patologie croniche: fino a 10 punti.

  • Esperienza nell’ambito della raccolta ed elaborazione dati nelle ricerche di area: fino a 5 punti.

  • Pubblicazioni scientifiche (1 punto per ogni pubblicazione scientifica avente per oggetto le popolazioni speciali): fino a 5 punti.

Per essere ammessi al colloquio la Commissione stabilisce una soglia pari a punti 36 dei titoli.

Colloquio (max 40)

  • Esperienza nell’ambito dell’attività motoria preventiva e adattata: fino a 30 punti.

  • Conoscenza lingua inglese: fino a 10 punti.

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 28 agosto 2018, Prot. n.18/005294, sono approvati gli atti dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di n.1 borsa per attività di ricerca nell’ambito del progetto “A Eu collaborative partnership for active lifestyles for the prevention and treatment of breast cancer”.

ordinamento: 

8

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “A EU Collaborative partnership for active lifestyles for the Prevention and Treatment of breast cancer”

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

È nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 23/08/2018 prot. n. 18/005212, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito del progetto” A EU Collaborative partnership for active lifestyles for the Prevention and Treatment of Breast Cancer”, come di seguito:

Prof. Attilio Parisi, Presidente

Dott. Carlo Minganti, Componente

Dott.ssa Claudia Cerulli con funzioni di Segretario

Dott. Paolo Sgrò, membro supplente

CRITERI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONE

La selezione è per titoli e colloquio e la Commissione stabilisce un punteggio di 100 cosi riportati:

Valutazione dei titoli (max 60)

  • Laurea Magistrale in Attività Fisica e Salute (classe LM67) – European Master of Science in Health and Physical Activity: fino a 20 punti:

  • punti 20 per votazione 110/110 e lode

  • punti 18 per votazione 110/100

  • punti 16 per votazione 109 a 105/110

  • punti 14 per votazione 104 a 100/110

  • punti 12 per votazione   99 a 95/110

  • punti 10 per votazione   94/110

  • Dottorato di ricerca nelle tematiche inerenti ad Attività Fisica e Salute: fino a 20 punti.

  • Esperienza in progetti di ricerca riguardanti indagini sull’attività fisica adattata a patologie croniche: fino a 10 punti.

  • Esperienza nell’ambito della raccolta ed elaborazione dati nelle ricerche di area: fino a 5 punti.

  • Pubblicazioni scientifiche: (1 punto per ogni pubblicazione scientifica avente per oggetto le popolazioni speciali) fino a 5 punti.

Per essere ammessi al colloquio la Commissione stabilisce una soglia pari a punti 36 dei titoli.

Colloquio (max 40)

  • Esperienza nell’ambito dell’attività motoria preventiva e adattata: fino a 30 punti. (di cui fino a un massimo di 15 punti per l’esperienza nella ricerca e della valutazione funzionale con popolazioni speciali in ambito nazionale e fino a un massimo di 15 punti per quella svolta all’estero).

  • Conoscenza lingua inglese: fino a 10 punti.

 

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 28 agosto 2018, Prot. n.18/005293, sono approvati gli atti dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di n.1 borsa per attività di ricerca nell’ambito del progetto “A Eu collaborative partnership for active lifestyles for the prevention and treatment of breast cancer”.

ordinamento: 

7

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto "Education Model for Parents of AThletes In Academics (EMPATIA)"

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

È nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 23/08/2018 prot. n. 10/005208, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca nell’ambito del progetto” Education Model for Parents of AThletes In Academics (EMPATIA)”, come di seguito:

Prof.ssa Laura Capranica, Presidente

Prof.ssa Caterina Pesce, Componente

Prof. Antonio Tessitore con funzioni di Segretario

Prof. Maurizio Ripani, membro supplente

CRITERI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONE

La selezione è per titoli e colloquio e la Commissione stabilisce un punteggio di 100 cosi riportati:

Valutazione dei titoli (max 60)

  • Laurea Magistrale internazionale in Attività Fisica e Salute (classe LM67) - European Master of Science in Health and Physical Activity: 10 punti.

  • Esperienza e competenza organizzativa in progetti di ricerca con partenariati multipli, capacità di interazione con i diversi attori del progetto: 2 punti per ogni esperienza documentata (max 5 punti).

  • Esperienza in progetti di ricerca riguardanti indagini sui determinanti dei comportamenti motori e sportivi: 2 punti per ogni esperienza documentata (max 5 punti).

  • Esperienza nello sviluppo di framework europei sui determinanti di comportamenti motori e sportivi: 2 punti per ogni esperienza documentata (max 5 punti).

  • Esperienza internazionale presso laboratori di ricerca stranieri: 2 punti per ogni esperienza documentata (max 5 punti).

  • Collaborazione scientifica con gruppi internazionali di ricerca: 2 punti per ogni esperienza documentata (max 5 punti).

  • Ottima conoscenza di software statistici e per l’analisi Concept Mapping: 2 punti per ogni conoscenza documentata (max 5 punti).

  • Ottima conoscenza della lingua inglese: sulla base della certificazione presentata (max 5 punti).

  • Dottorato di ricerca acquisito nell’ambito del SSD M-EDF/02: 15 punti.

Per essere ammessi al colloquio la Commissione stabilisce una soglia pari a punti 30 dei titoli.

Colloquio (max 40)

  • Capacità professionali: fino a 30 punti.

  • Conoscenza lingua inglese: fino a 10 punti.

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 28 agosto 2018, Prot. n.18/005295, sono approvati gli atti dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di n.1 borsa per attività di ricerca nell’ambito del progetto europeo “Education Model for Parents of AThletes In Academics (EMPATIA)”.

ordinamento: 

6

Avviso di selezione per N. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “Experimental studies aimed at developing a new validated measure of training load"

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

E' nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 29/05/2017 prot. n. 17/003443, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “Experimental studies aimed at developing a new validated measure of training load”, come di seguito composta:

  • prof. Massimo Sacchetti, associato presso l'Università degli Studi di Roma "Foro Italico"

  • prof.ssa Paola Sbriccoli, associato presso l'Università degli Studi di Roma "Foro Italico"

  • dott.ssa Ilenia Bazzucchi, ricercatrice presso l'Università degli Studi di Roma "Foro Italico"

  • prof. Francesco Felici, associato presso l'Università degli Studi di Roma "Foro Italico" (membro supplente)

 

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 30/05/2017 prot. n. 17/003479, sono approvati gli atti della selezione per il conferimento di n. 1 borsa per attività di ricerca nell'ambito del progetto “Experimental studies aimed at developing a new validated measure of training load”.

ordinamento: 

5

Avviso di selezione per N. 1 borsa di ricerca post dottorato nell'ambito del progetto “Anti-Doping Policy Legitimacy and Support Among Clean Athletes: A Cross-National Study-LEGIT Project”

Sottosezione: 

Bando: 

Nomina e lavori della Commissione: 

E' nominata con Decreto del Direttore di Dipartimento del 28/03/2017 prot. n. 17/001931, la Commissione esaminatrice per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca post dottorato nell'ambito del progetto “Anti-Doping Policy Legitimacy and Support Among Clean Athletes: A Cross-National Study-LEGIT Project”, come di seguito composta:

  • Prof.ssa Donatella SPINELLI, Presidente;

  • Prof. Arnaldo ZELLI, Componente;

  • Dott. Luca MALLIA, Componente.

Regolarità atti: 

Con Decreto del Direttore di Dipartimento del 30/03/2017 prot. n. 17/002004, sono approvati gli atti della selezione per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca post dottorato nell'ambito del progetto “Anti-Doping Policy Legitimacy and Support Among Clean Athletes: A Cross-National Study-LEGIT Project”.

ordinamento: 

4

Avviso di selezione per N. 1 borsa di ricerca post dottorato nell'ambito del progetto “DEDIPAC”

Sottosezione: 

Bando: 

Prot. N. 16/004713 del 01/09/2016

Scadenza: 15 SETTEMBRE 2016

CUP: B14G14000060008

E’ bandito un concorso, per titoli, per l’assegnazione di n. 1 BORSA POST DOTTORATO PER ATTIVITA’ DI RICERCA, finalizzata alla partecipazione al progetto di ricerca finanziato dal MIUR dal titolo “DEDIPAC” per lo svolgimento della seguente attività di ricerca: raccolta ed analisi statistica dei dati, responsabile della ricerca prof. Fabio Pigozzi, della durata di 2 mesi, pari a Euro 3.000,00 lordi onnicomprensivi, da svolgersi presso l’Unità di Medicina dello Sport dell’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”  - Piazza Lauro de Bosis, 6 – Roma

Art. 1 - Requisiti di ammissione
1. Possono accedere al concorso i candidati in possesso della laurea in Scienze Motorie e del Dottorato di Ricerca. 
2. Saranno, inoltre, considerati titoli valutabili:
• esperienza nell’ambito della raccolta ed elaborazione dati nelle ricerche di area;
• esperienza nelle ricerche bibliografiche;
• elevata competenza nell’elaborazione statistica dei dati;
• conoscenza della lingua inglese. 
3. Non possono partecipare alla selezione coloro che abbiano un grado di parentela, coniugio o affinità, fino al quarto grado compreso, con un professore appartenente al Dipartimento ovvero con il Rettore, con il Direttore Generale o un Componente del Consiglio di Amministrazione di Ateneo.
4. La borsa non è cumulabile con assegni di ricerca o con alcuna altra borsa a qualsiasi titolo conferita, tranne quelle previste per l’integrazione dei soggiorni all’estero, né con stipendi derivanti da rapporti di impiego pubblico o privato, anche a tempo determinato, fatta salva la possibilità che il borsista venga collocato dal datore di lavoro in aspettativa senza assegni. Non è cumulabile con corrispettivi derivanti dallo svolgimento di incarichi di lavoro autonomo conferiti dall’Ateneo.
5. L’attività del borsista deve essere svolta continuativamente, interruzioni ingiustificate dell’attività di studio e di ricerca comportano la decadenza dal godimento della borsa. Il godimento della borsa non costituisce un rapporto di lavoro, né dà luogo, salvo che la legge non disponga diversamente, al riconoscimento di trattamenti previdenziali o assistenziali.
  
Art. 2 – Presentazione delle domande
1. Le domande di partecipazione alla selezione, redatte in carta libera secondo lo schema allegato al bando e sottoscritte dagli interessati, dovranno essere indirizzate al Direttore del Dipartimento di Scienze Motorie, Umane e della Salute - Università degli Studi di Roma “Foro Italico” Piazza Lauro de Bosis 15, 00135 Roma e dovranno pervenire (non farà pertanto fede il timbro postale) entro e non oltre il termine perentorio del 15 settembre 2016. Il bando verrà reso noto tramite pubblicazione sul sito di questa Università (www.uniroma4.it). Le domande di partecipazione potranno essere inviate tramite raccomandata a.r., o consegnate a mano a questa Università – Ufficio Protocollo – P.zza Lauro de Bosis n.15 – Roma, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Sul plico, indirizzato al Direttore del Dipartimento di Scienze Motorie, Umane e della Salute - Università degli Studi di Roma “Foro Italico”, P.zza Lauro de Bosis, 15 - 00135 Roma, dovranno risultare le seguenti indicazioni: nome, cognome, tipologia e numero di protocollo dell’avviso di selezione e  progetto di ricerca  per il quale si intende essere ammessi alla selezione. 
2. L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dell’amministrazione stessa, o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso di fortuito o forza maggiore, né per mancata restituzione dell’avviso di ricevimento.     
3. Alle domande dovrà essere allegata la seguente documentazione:
• curriculum vitae et studiorum;
• fotocopia di un valido documento di identità;
• documenti e titoli che si ritengono utili ai fini della selezione.

 Art. 3 – Esame e valutazione delle domande
1. Un’apposita commissione giudicatrice, nominata dal Direttore del Dipartimento, procederà alla valutazione delle domande presentate, stabilendo i criteri e le modalità di valutazione dei titoli previsti nel bando. 
2. Gli atti relativi alla procedura di selezione nonché la graduatoria di merito saranno approvati con decreto del Direttore del Dipartimento. L’approvazione degli atti sarà pubblicata sul sito dell’Università www.uniroma4.it.
3. In caso di rinuncia del vincitore la borsa sarà conferita al candidato che segue in ordine di graduatoria.

Art. 4 – Conferimento della borsa di studio
1. Il candidato risultato vincitore verrà convocato a mezzo del servizio di posta elettronica, all’indirizzo e-mail indicato nella domanda di partecipazione, per il corretto e puntuale espletamento delle procedure amministrative obbligatorie per il conferimento della borsa.
2. L’assegnatario dovrà far pervenire all’Area Amministrazione Dipartimentale tramite e-mail all’indirizzo segreteria.dipartimento@uniroma4.it, una dichiarazione di accettazione con l’impegno ad iniziare l’attività prevista a decorrere dal termine stabilito dal Responsabile della Ricerca e corredata dalla documentazione richiesta.
3. Al termine del periodo di svolgimento della ricerca, il borsista sarà tenuto a presentare una relazione in base alla quale il Responsabile attesterà il corretto e regolare svolgimento dell’attività.

Art. 5 – Durata e compenso
1. La borsa di cui al presente bando è assegnata per la durata di 2 mesi. L’importo della borsa è pari a Euro 3.000,00 al lordo di eventuali ritenute fiscali e previdenziali a carico del borsista e dell’Amministrazione previste dalla normativa vigente.
2. L’importo della borsa graverà sui fondi DEDIPAC prenotazione n. 1218.
  
Art. 6 – Disposizioni finali
1. Per quanto non previsto dal presente bando vale la normativa vigente in materia, in quanto compatibile.
2. Ai sensi della Legge 241/90 e successive modificazioni è nominato responsabile del procedimento amministrativo cui al presente bando il Coordinatore dell’Area Amministrazione Dipartimentale dott.ssa Benedetta Casini, e mail benedetta.casini@uniroma4.it.
3. Ai sensi del D. LGS n. 196 del 2003 i dati personali forniti dai candidati sono trattati esclusivamente per le finalità di gestione della procedura concorsuale e dell’assegnazione della borsa. 

Roma, 1 settembre 2016   

Il Direttore del Dipartimento
Prof. Arnaldo Zelli

Nomina e lavori della Commissione: 

Prot. N. 16/005076

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO 

VISTO l’avviso di selezione prot. 16/004713 del 01/09/2016 per una borsa di ricerca post dottorato nell’ambito del progetto “DEDIPAC” - CUP B14G14000060008;
VISTA la necessità di procedere alla nomina della Commissione Giudicatrice;
VISTA la nota del coordinatore del progetto del 26/07/2016;  
ACQUISITO l’assenso degli interessati

DECRETA

la nomina della Commissione Giudicatrice per l’assegnazione di una borsa post dottorato per attività di ricerca nell’ambito del progetto  “DEDIPAC, da svolgersi presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”, così composta:

prof. Attilio Parisi, professore associato presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” 
prof.ssa Paola Sbriccoli, professore associato presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” 
dott. Paolo Sgrò, ricercatore presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”

Roma, 16/09/2016        

Il Direttore del Dipartimento
Prof. Arnaldo Zelli
            

Esiti: 

Prot. N. 16/005287

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

VISTO l’Avviso pubblico con cui è stata bandita la selezione per l’assegnazione di n.1 borsa di ricerca post dottorato nell’ambito del progetto “DEDIPAC – prot. 16/004713 del 01/09/2016, pubblicato in pari data sul sito web di Ateneo;
VISTO il D.D. prot. 16/005076 del 16/09/2016 di nomina della Commissione giudicatrice;
VISTI i verbali della Commissione giudicatrice della procedura, prot. 16/005152 del 20/09/2016;
VERIFICATA la regolarità degli atti

DECRETA

Sono approvati gli atti dell’Avviso Pubblico di selezione per l’assegnazione di n.1 borsa di ricerca post dottorato nell’ambito del progetto “DEDIPAC dai quali risulta vincitore il  candidato 

Menotti Federica con punti 56/60 

Roma, 21 settembre 2016

Il Direttore del Dipartimento
Prof. Arnaldo Zelli

AllegatoDimensione
PDF icon Domanda per borsa POST DOC di ricerca.pdf18.31 KB

ordinamento: 

3

Pagine

Abbonamento a Borse di Ricerca