Informazioni Generali sul Presidio Qualità di Ateneo

Il Presidio Qualità di Ateneo è attualmente composto da:

  1. Donatella Spinelli, Professore Ordinario di Psicobiologia e Psicologia Fisiologica, Presidente ; CURRICULUM SPINELLI
  2. Clara Crescioli, Professore Associato di Metodi e Didattiche delle Attività Sportive; CURRICULUM CRESCIOLI
  3. Francesco Di Russo, Professore Associato di Psicobiologia e Psicologia Fisiologica; CURRICULUM DI RUSSO
  4. Silvia Migliaccio, Professore Associato di Scienze Tecniche Mediche Applicate; CURRICULUM MIGLIACCIO
  5. Paola Sbriccoli, Professore Associato di Metodi e Didattiche delle Attività Motorie; CURRICULUM SBRICCOLI
  6. Elena Gnesotto, personale tecnico amministrativo, responsabile Ufficio Ricerca CURRICULUM GNESOTTO
  7. Dott. Lorenzo Bellacoscia per la rapprentanza studentesca

Contatti: presidio.qualita@uniroma4.it

L’istituzione del Presidio Qualità di Ateneo nel 2013 rappresenta una delle azioni che, a partire dalle modifiche sulla “governance” universitaria articolate nello Statuto e nel Regolamento Generale di Ateneo nel periodo 2011-2012, sono state intraprese per allineare le attività dell’Ateneo alle richieste ministeriali enunciate dalla legge 240/2010 e alle disposizioni dell’ANVUR sul processo di Assicurazione di Qualità.

Con Decreto Rettorale in data 13 febbraio 2013 (prot. no. 01258-03) e con Decreto Direttoriale in data 13 febbraio 2013 (prot. no. 01259-03) è stato istituito il Presidio della Qualità di Ateneo, in linea con quanto disposto dal DM 47 del 30 gennaio 2013. Questo organismo, nominato soprattutto per far fronte alle urgenze normative relative all’accreditamento dell’offerta formativa, ha sostanzialmente operato nel 2013 e nei primi mesi del 2014 per coordinare e facilitare le iniziative sul processo di Assicurazione della Qualità da parte dei Corsi di Studio.

Più recentemente, con Decreto Rettorale in data 5 marzo 2014 (prot. no. 14/01891-03) e con Decreto Direttoriale in data 7 marzo 2014 (prot. no. 14/01977-03) la composizione del Presidio Qualità è stata integrata con altre unità di docenza accademica e di personale amministrativo in previsione degli adempimenti normativi relativi al processo di assicurazione della qualità da parte dei Dipartimenti e alle attività di ricerca e, più complessivamente, all’accreditamento della sede.

Alla luce del DM 47/2013 e delle disposizioni e scadenze AVA in merito all’accreditamento dell’offerta formativa, la composizione iniziale del PQA si è rivolta a personale docente e a personale amministrativo che possedesse responsabilità e competenze particolarmente pertinenti alle attività formative e alla loro valutazione. Fin dalla sua formale istituzione, tuttavia, appariva altrettanto chiaro che la composizione del PQA, in prospettiva, dovesse prevedere alcune modifiche capaci di aggiungere ulteriori competenze in merito agli adempimenti AVA sulla valutazione delle attività scientifiche e dei dipartimenti.

Nel complesso, il PQA ha fin dall'inizio aderito ad un mandato che, nel rispetto delle norme di riferimento, si prefiggeva di garantire:

  1. La promozione e la diffusione della cultura e dell’assicurazione della qualità nell’ambito delle strutture dell’Ateneo, coerentemente con le indicazioni e le norme emanate dall’ANVUR in materia di accreditamento dei Corsi di Studio e delle sedi universitarie;
  2. La supervisione dello svolgimento adeguato e uniforme delle procedure di assicurazione della qualità dell’ Ateneo;
  3. La proposta di strumenti comuni per l’assicurazione della qualità e di attività formative ai fini della loro applicazione;
  4. Il supporto ai Corsi di Studio (laurea, laurea magistrale, master, dottorati di ricerca, etc.) e ai loro referenti e ai Direttori di Dipartimento per le attività comuni.

Coerentemente a questo mandato e per quanto riguarda l’organizzazione delle sue attività, il Presidio della Qualità di Ateneo ha immediatamente iniziato i suoi lavori rivolgendo la propria attenzione alle seguenti esigenze:

  1. Coordinare e portare a termine una fase di informazione e formazione, iniziata informalmente nell’estate del 2012 sulla base di direttive iniziali dell’ANVUR, che è rivolta al personale docente e al personale amministrativo per chiarire gli aspetti critici e normativi di processi quali l’assicurazione della qualità, l’accreditamento dell’offerta formativa e delle sedi universitarie e la autovalutazione e valutazione periodica;
  2. Assistere gli organi di governo dei Corsi di Studio attivi in Ateneo nella predisposizione, nella stesura e nella verifica della correttezza formale dei “Rapporti di Riesame” previsti dalla normativa vigente e parte integrante del processo di autovalutazione previsto dalle disposizioni AVA dell’Agenzia ANVUR.
  3. Di intesa con gli uffici amministrativi di supporto alla programmazione didattica, assistere i Corsi di Studio nella stesura delle Schede Uniche Annuali che, come previsto dalla piattaforma informatica appositamente predisposta e resa pubblica dal CINECA in data 21 marzo 2013, contempla una sezione “Qualità” che deve, per gran parte delle sue voci, essere redatta annualmente;
  4. Predisporre le procedure per la gestione e per la realizzazione del processo di raccolta delle informazioni relative alla valutazione (studenti e docenti) dell’offerta formativa, come previsto dalle norme AVA e dagli appositi allegati pubblicati con il documento ANVUR del 28 gennaio 2013;
  5. Predisporre un Regolamento del Presidio della Qualità di Ateneo che chiarisca le procedure e la tempistica per la diffusione di informazioni e dati utili ai CdS per la stesura periodica della SUA-CdS e dei Rapporti di Riesame del proprio corso di studio.

Infine, il PQA ha seguito e partecipato ai lavori che, in varie sedi istituzionali, hanno caratterizzato il primo anno di applicazione delle procedure sull’accreditamento (es: i lavori CRUI per un coordinamento nazionale dei Presidi Qualità degli Atenei italiani, iniziati a partire dal marzo 2013). Questa partecipazione sembrava necessaria a fronte delle molteplici incertezze generate dalle nuove disposizioni di legge.

aggiornato: 

Martedì, 31 Marzo 2020 - 1:30pm

foto: 

Sottosezione: