Nota della Task Force del 30 marzo 2021

Disposizioni per la didattica valide a partire da mercoledì 7 aprile 2021 

A seguito del passaggio della Regione Lazio da Zona Rossa a Zona Arancione, alla luce delle disposizioni nazionali e regionali che sono state annunciate per le prossime ore e preso atto di quanto concordato nella riunione del 26 marzo u.s. dal Comitato Regionale delle Università del Lazio, si dispone quanto segue: 

L’organizzazione e l’erogazione della didattica programmata per il secondo semestre dell’anno accademico 2020-2021 seguirà le seguenti modalità: 

Corso di Laurea Triennale (L22) 

  1. Per tutti gli insegnamenti a carattere teorico previsti nel Corso di Studi (1 e 2 curriculum), le attività si svolgeranno in modalità a distanza (DAD).  
  1. Per gli insegnamenti a carattere pratico – motorio previsti nel primo anno del Corso di Studi, le attività didattiche si svolgeranno in presenza e si atterranno a) alla regola generale della suddivisione degli studenti in due sottogruppi per ciascuna sezione prevista dai due Canali, nonché b) al criterio che la durata delle lezioni rimarrà di un’ora e mezza, anziché di due ore, al fine di consentire la sanificazione dei locali. Gli elenchi dei nominativi degli studenti inseriti nelle sezioni e nei sottogruppi saranno gli stessi già predisposti e pubblicati dall’Ufficio della Programmazione Didattica.   
  1. Per gli insegnamenti a carattere pratico – motorio previsti nel secondo anno del Corso di Studi curriculum 1 - FISE, le attività didattiche si svolgeranno in presenza nelle strutture fuori sede messe a disposizione dalla FISE a seguito dell’accordo con l’Ateneo. 
  1. Per gli insegnamenti a carattere pratico-motorio previsti nel secondo e nel terzo anno del Corso di Studi curriculum 1, le attività didattiche si svolgeranno in modalità a distanza (DAD).  

Corsi di Laurea Magistrale 

  1. Per gli insegnamenti sia teorici che pratici previsti nel primo anno dei Corsi di Studi Magistrali LM47, LM67 e LM67i, le attività didattiche si svolgeranno in presenza. 
  1. Tutti gli insegnamenti di carattere teorico di cui al precedente punto saranno fruibili dagli studenti sia in presenza, nel rispetto delle necessarie misure di sicurezza a mente delle Linee Guida Miur di cui all'allegato 18 del Dpcm 14 gennaio 2021, sia a distanza in modalità sincrona. Gli insegnamenti a carattere pratico-motorio previsti in presenza saranno invece svolti esclusivamente in presenza nel rispetto delle linee guida sulla sicurezza precedentemente indicate.  Per coloro che non potranno prendere parte agli insegnamenti di carattere pratico-motorio svolti in presenza saranno comunque organizzate attività di tutoraggio a distanza.   
  1. Per gli insegnamenti sia teorici che pratici previsti al primo anno della Laurea Magistrale LM68, le attività didattiche si svolgeranno in presenza; per tale CdL alcune attività, sia teoriche che pratico-motorie, prevederanno anche la presenza di studenti iscritti al secondo anno come da calendario.  
  1. Per gli insegnamenti a carattere teorico previsti nel secondo anno dei Corsi di Laurea Magistrale LM47, LM67 e LM68, le attività didattiche si svolgeranno in modalità a distanza (DAD).  

Tale organizzazione della didattica è stata decisa nel rispetto delle linee guida sul distanziamento e delle misure di prevenzione dal contagio da COVID-19. 

Gli esami di profitto verranno mantenuti in modalità a distanza fino a nuova comunicazione. 

Le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio del CdL L22 previste a partire dal 07 aprile p.v., secondo le modalità già comunicate nella nota del 5 marzo u.s., saranno svolte in presenza e di fronte ad una Commissione Tesi composta dal Presidente di Commissione e da due Componenti interni. L'accesso nell’aula sarà consentito a non più di due accompagnatori per ogni laureando. 

 

Roma, 30 marzo 2021 

I Componenti della Task Force di Ateneo 

(Prof. Attilio Parisi, Prof. Fabio Pigozzi, Prof. Arnaldo Zelli, Prof. Antonio Tessitore, Dott.ssa Lucia Colitti, Dott. Luca Rocchegiani)